Eataly apre in Corea, subito boom per il progetto di Farinetti

14
set
Eataly apre in Corea, subito boom per il progetto di Farinetti
Eataly apre in Corea, subito boom per il progetto di Farinetti
  • Fabio Ippoliti
  • 596 Views
  • 0 Comment
  • food .

Lo scorso 19 agosto e’ stato inaugurato il primo negozio di Eataly in Corea, situato a Pangyo, nella cintura metropolitana meridionale di Seoul, all’interno del centro commerciale di lusso di nuova costruzione della Hyundai Department Store.

Il negozio di Eataly si compone sia di uno spazio per la vendita diretta di prodotti, sia da ristoranti che offrono menù differenziati e fedeli alla tradizione di genuinità propria dell’azienda piemontese.

Per lo sbarco in Corea, Eataly ha scelto la modalità del franchising, appoggiandosi ad un partner locale, Hyundai Green Food – società appartenente al gruppo Hyundai Dept. Store. La collocazione a Pangyo, città satellite di Seoul, con cui è comunque ben collegata, rappresenta una sfida e nel contempo un’opportunità: l’area, considerata il distretto dell’IT coreano, sta vivendo una fase di forte espansione edilizia e residenziale di alto livello, in un Paese che ha l’esigenza di decentrare uno sviluppo sinora troppo congestionato su Seoul. Il Department Store potrà così attingere al bacino di clienti provenienti sia dalla capitale sia dalla circostante provincia di Gyeonggi, che insieme ospitano circa la metà della popolazione coreana.

La decisione di Eataly di aprire un punto vendita in Corea poggia sulla consapevolezza dell’enorme successo che la cucina italiana riscuote nel Paese, come dimostra il netto superamento della ristorazione italiana su quella francese. Il successo della cucina italiana e’ testimoniato anche dall’apertura, nel novembre 2015 a Seoul, del primo negozio all’estero di Peck, celebre marchio milanese della gastronomia di alto livello.